Il riconoscimento facciale è diventato mainstream negli ultimi anni, grazie a sistemi come Apple Face ID e Facebook DeepFace. Inoltre, il tecnologia viene utilizzato anche nell'ambito dell'ospitalità per tutto, dai check-in in aeroporto e hotel senza soluzione di continuità, fino alla fornitura di un servizio clienti più personalizzato. In questo articolo imparerai di più su come viene implementato il riconoscimento facciale e sui modi in cui sta scuotendo il settore dell'ospitalità.

Menù veloce:

Che cos'è la tecnologia di riconoscimento facciale?

Riconoscimento facciale i sistemi sono un esempio di tecnologia biometrica e possono essere utilizzati per identificare le persone analizzando i loro volti. Ciò si ottiene solitamente confrontando un'immagine scansionata o un fotogramma di un video con i volti contenuti in un database, abbinandoli in base alle caratteristiche del viso e alla consistenza della pelle.

La tecnologia può essere utilizzata anche più in generale per riconoscere determinate cose sui volti, ad esempio se un volto appartiene a un uomo o una donna, o in quale fascia di età è probabile che si trovi la persona. Il riconoscimento facciale viene utilizzato dai servizi di sicurezza, dalle forze dell'ordine e aziende tecnologiche e sta diventando sempre più diffuso nel settore dell'ospitalità.

Riconoscimento facciale nel settore dell'ospitalità

L'industria dell'ospitalità si occupa di grandi volumi di clienti contemporaneamente, e per i proprietari di hotel, compagnie aeree e altre società, è un priorità assoluta per affrontarli in modo efficiente, senza compromettere la sicurezza. Di conseguenza, è un campo ideale per l'implementazione della tecnologia di riconoscimento facciale.

In particolare, i sistemi di riconoscimento facciale possono essere utilizzati per automatizzare determinati processi di verifica o autorizzazione lungo il percorso del cliente e per migliorare il esperienza del cliente. Inoltre, la capacità di identificare persone specifiche, anche in grandi gruppi, può essere estremamente vantaggiosa, contribuendo a rendere più robusti i sistemi di sicurezza.

4 modi in cui il riconoscimento facciale può essere utilizzato nel settore dell'ospitalità

1. Sicurezza e accesso

Uno dei principali modi in cui il riconoscimento facciale può essere implementato nel settore dell'ospitalità è per motivi di sicurezza e accesso. All'interno di un hotel, ciò potrebbe significare utilizzare la tecnologia per garantire agli ospiti l'accesso alla propria camera d'albergo, mentre negli aeroporti potrebbe essere utilizzata al posto delle carte d'imbarco e dei controlli dei passaporti.

Quando si tratta di sicurezza, la tecnologia può anche essere fondamentale per aiutare a identificare gli ospiti problematici o gli ospiti che sono stati precedentemente rimossi dai locali. Inoltre, il riconoscimento facciale può essere utilizzato dalle forze dell'ordine, dai team di sicurezza aeroportuale e da organizzazioni simili per questioni di sicurezza più critiche.

2. Servizio clienti

La tecnologia può essere utilizzata anche da coloro che si trovano all'interno del settore dell'ospitalità per offrire un maggiore livello di servizio al cliente. Ad esempio, il riconoscimento facciale può consentire ai dipendenti di identificare rapidamente gli ospiti, magari prima ancora che effettuino il check-in, e fornire saluti più personalizzati e un servizio più su misura.

Se un'azienda ha un programma di premi per i clienti, ai membri può essere data la possibilità di caricare una foto durante la registrazione. Il riconoscimento facciale può quindi consentire all'azienda di identificare istantaneamente i membri e fornire loro ricompense. La tecnologia può anche identificare i clienti di ritorno, consentendo anche loro di essere ricompensati.

3. Autorizzazione al pagamento

Il riconoscimento facciale ha anche un ruolo da svolgere nell'aiutare ad autorizzare i pagamenti, rendendo tale processo più efficiente. Aziende come MasterCard hanno già implementato sistemi basati sul riconoscimento facciale, in cui un cliente può confermare un pagamento utilizzando la fotocamera del proprio telefono o una fotocamera fornita dal venditore.

In termini di come questo può essere utilizzato da coloro che nel settore alberghiero, immagina un hotel in cui gli ospiti si recano in un chiosco, effettuano il check-out utilizzando il riconoscimento facciale e confermano il pagamento allo stesso modo, senza la necessità di interagire con un singolo dipendente dell'hotel. I chioschi possono essere utilizzati anche nei ristoranti, consentendo ai clienti di pagare senza problemi all'uscita.

4. Ricerca e informazione

Infine, per comprendere i clienti, migliorare i servizi e ottimizzare i processi, gli hotel e le altre aziende devono essere in grado di raccogliere feedback e dati. Questa è un'area in cui gli usi per il riconoscimento facciale possono essere meno immediatamente ovvi, ma dove tali usi possono essere estremamente vantaggiosi.

La tecnologia può essere impostata per scopi di ricerca di mercato, aiutando le aziende a sapere esattamente quante persone si trovano in un luogo in un determinato momento. Inoltre, può essere utilizzato anche per trarre conclusioni sui clienti, leggendo le loro espressioni per accertare il loro umore, o le loro caratteristiche facciali per accertare la loro età o sesso. La cosa più impressionante è che questi dati possono essere raccolti automaticamente, a qualsiasi ora del giorno o della notte.

Un esempio di riconoscimento facciale nel settore dell'ospitalità

Ad oggi, uno degli usi più efficaci del riconoscimento facciale all'interno gestione dell'accoglienza è stato parte del processo di check-in dell'hotel. In due diversi hotel Marriott in Cina, ad esempio, gli ospiti ora hanno la possibilità di evitare il tradizionale banco del check-in e invece dirigersi verso un chiosco. Lì, la tecnologia di riconoscimento facciale scansiona il loro volto, li identifica e fornisce loro una chiave magnetica, il tutto nell'arco di circa un minuto.

#Esempio: check-in con riconoscimento facciale video in Marriott China

 

Quali sono le preoccupazioni sulla privacy?

Una delle sfide per i gestori di hotel e altri all'interno del ospitalità l'industria che cerca di introdurre il riconoscimento facciale sta bilanciando i vantaggi con la privacy per i clienti. In effetti, molte persone sono preoccupate per il riconoscimento facciale, poiché significa che vengono raccolti e archiviati ancora più dati su di loro.

Inoltre, molte persone temono che i loro dati vengano venduti ad altre aziende contro la loro volontà e non amano l'idea che le aziende siano in grado di monitorare ogni loro mossa. È quindi importante che il settore dell'ospitalità prenda sul serio queste preoccupazioni e adotti misure per evitare l'uso improprio dei dati. In alcuni casi, una delle migliori soluzioni potrebbe essere quella di rendere il riconoscimento facciale un servizio opt-in o opt-out, in modo che gli utenti possano scegliere in merito.

La tecnologia di riconoscimento facciale può aiutare i proprietari di hotel e altri nel settore dell'ospitalità a migliorare l'esperienza del cliente, rendere i processi più efficienti e migliorare la sicurezza. In particolare, consente di evitare le code, automatizzare i check-in e rendere più complete la sicurezza e la ricerca.

Altre tendenze tecnologiche

Con la tecnologia digitale in continua evoluzione, non dovrebbe sorprendere che anche le sue applicazioni nel settore dei viaggi e dell'ospitalità si evolvano. Nei seguenti articoli abbiamo raccolto i più innovativi tendenze digitali nel settore dell'ospitalità.

Altri suggerimenti per far crescere la tua attività

Revfine.com è una piattaforma di conoscenza per il settore dell'ospitalità e dei viaggi. I professionisti utilizzano le nostre conoscenze, strategie e suggerimenti attuabili per trarre ispirazione, ottimizzare i ricavi, innovare i processi e migliorare l'esperienza del cliente. Puoi trovare tutto consigli su hotel e ospitalità nelle categorie Gestione delle entrate, Marketing e distribuzione, Operazioni alberghiere, Personale e carriera, Tecnologia e Software.

Invia un articolo